Ritratti su misura di Gloria Rovere

Come nascono i miei ritratti su misura

Quando ero nella scuola di Belle Arti, una cosa che mi risultava molto difficile era fare ritratti.

Poi attraverso la mia professione di psicologa ho imparato a riconoscere nelle persone le emozioni predominanti, le passioni e le storie di vita.

Contemporaneamente mi sono accorta che fare un ritratto su misura usando questi elementi è naturale e soddisfacente per la persona rappresentata.

Altro ingrediente fondamentale per me è la mia curiosità.

Quando lavoro, assumo un atteggiamento mentale ed emozionale che è sempre accompagnato dalla curiosità verso l’altro.

Immagino il suo mondo e provo ad entrarci per un attimo.

La gente mi incuriosisce sempre, ognuno è come una scatola di sorprese colorata.

Come realizzo i ritratti su misura

Prima di tutto i miei ritratti su misura sono divertenti.

E’ il mio modo di guardare la vita quasi sempre.

Aggiungo anche l’ironia, che credo sia fondamentale per vivere meglio.

Mai prendermi sul serio!

Disegnare è una cosa impegnativa perché bisogna avere molta tenacia, molta pazienza e ore e ore di pratica costante ma… è anche divertimento puro.

Disegnare è come imparare un gioco, una volta che hai imparato inizia il divertimento.

Quindi chi mi chiama per fare un ritratto su misura entra a far parte di questo gioco.

Un gioco con forme e colori alla scoperta dell’altro.

Quasi sempre faccio dei ritratti a persone che non ho mai visto fisicamente, ma questo non è un problema.

Basta avere una bella foto e una lista di cose predilette e sono pronta a partire.

Valgono anche tutte le sue passioni, gli sport, cosa guarda in TV, il suo lavoro, i suoi amori, se ama il mare o la montagna, se preferisci i gatti ai cani.

Insomma, tutti quei piccoli grandi dettagli che fanno la differenza.

Tutte quelle piccole manie che costruiscono la propria essenza.

Come scelgo la tecnica per il ritratto su misura

Tutti questi elementi mi conducono a scegliere no soltanto la forma del ritratto, ma la tecnica da usare.

Posso usare gli inchiostri, o le matite, o il disegno digitale.

Ogni strada è aperta. Devo solo capire quale è la più azzeccata.

Nella lista delle cose predilette che mi consegnano insieme alla fotografia chiedo sempre se la persona ha colori preferiti.

E’ un dettaglio importante.

Il colore comunica un sacco di cose, rappresenta anche molto ognuno di noi, quindi è un ingrediente importante per me da conoscere.

Perché un ritratto su misura?

Come ogni prodotto artigianale è fatto a mano, e quindi è sempre diverso. Ha bisogno di un’attenzione particolare. Un ritratto su misura richiede un’osservazione curata nel dettaglio. E’ un progetto diverso, è solo tuo, nuovo e soprattutto personalizzato. Ci metto la mia sensibilità e la mia immaginazione.

Infine, ci metto anche la mia passione per le persone e i loro mondi e misteri.

Per chi è un ritratto su misura?

Un ritratto su misura è per tutti!

Ricevo molte richieste per fare dei regali sorpresa.

Per l’inaugurazione della nuova casa.

Ma può essere anche un regalo da farsi a se stessi.

Per i fidanzati o mariti.

Per le spose novelle o per festeggiare tanti anni di matrimonio.

Per gli amici del cuore o per festeggiare la famiglia.

Per Natale o San Valentino.

Per festeggiare un compleanno diverso.

O semplicemente…per Amore!

Vuoi anche tu un ritratto personalizzato? Contattami